create

Cosa posso farci, se non riesco a fare altro che creare, forse cose con poca importanza per alcuni, ma per me sono fonte di speranza. Arrogante quando incontro un quarto di cos’ero con voce altisonante. Vedo l’arte come forma di comunicazione primordiale, nel praticarla comunico un pensiero, pensiero che viaggia, inonda, pensiero che non si può fare a meno, di prendere per mano, e volare piano, piano.

Info su imprints

“A body in movement contains life, the testimony lies in seeing the traces of its movements, its imprints.”

There is no being that doesn’t leave its marks, and these are the testimony of his existence in this world. There is an infinite number of traditions, philosophies, religions, customs that try to divide the thinking of people on this earth. Through this project, I hope to testify to the equality of all those who tread on the sheets, that represent the Earth, the “world” on which they walk.

Claudio Arezzo di Trifiletti “Art for Peace”

Questa voce è stata pubblicata in così est, creare, create e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.