Archivio della categoria: imprints claudio arezzo di trifiletti

“A body in movement contains life, the testimony lies in seeing the traces of its movements, its imprints.”

There is no being that doesn’t leave its marks, and these are the testimony of his existence in this world. There is an infinite number of traditions, philosophies, religions, customs that try to divide the thinking of people on this earth. Through this project, I hope to testify to the equality of all those who tread on the sheets, that represent the Earth, the “world” on which they walk.

Claudio Arezzo di Trifiletti “Art for Peace”

languages

Anche se non parliamo la stessa lingua, siamo entrambi figli della foresta. Tutto ciò che nasce non ha mai fine. Onde attraverso la memoria risveglieranno parti di coscienza onirica arroccate nelle vette più alte dell’anima. Desidero creare un ponte di buone azioni, congiungere l’universo e il grande bene che risiede.

Embrace Nature

Catania – Giovedì 17 Settembre ore 19 @ Piazza Giovanni Verga

Piazza al gioco dei bambini, Respiro alla terra che risiede.

Essence of being

Essenza dell’essere, spazio aureo, tempo disponibile, messaggio custodito, rispetto pianeta. Ho risentito l’esigenza di suonare il piano, una filastrocca d’infanzia, quel suono mi ha riportato dentro il nido, con meno anni ma con le stesse visioni di quando alle spalle l’invisibile sosteneva il sogno. Sento il cielo tuonare delicatamente, vento accarezza, sfiora le campanelle che danno sul cortile, il caffè è sul tavolo della cucina, quest’aria di pioggia fresca nutre, di questo siamo fatti. Prendersi cura del creato nel presente è l’unica alternativa rimasta.

Amo/Re AmoTe Piazza Giovanni Verga Catania

Mia likes Benches

Symbolism, research across the sky

Bambino cammina, fragili gambe iniziano a formarsi, piccole spalle reggono raggi del sole, il suono di una 500 passeggia in cortile. Presidente ha visto l’insegna stop si ricomincia? Non riesco a spiegare, forse pochi riescono a sentirne il suono quasi impercettibile, profondo, infinito e lineare a cui l’universo è legato. Contenuto nelle parole, la parabola delle piccole cose, l’osservazione di una goccia di rugiada, sarebbe meglio camminare mano con mano per non disperdersi. Ammiro due donne africane, non saprei riconoscere la provenienza, l’ombelico è tribale, connesso all’eleganza della foresta, colori sono lo sfondo del riflesso delle stelle, molte, luminose proteggono il buon senso.

Anime si adottano, incontro protetto da quattro mura sorrette da un tetto, cielo in continua trasformazione.
Anime si adottano, incontro protetto da quattro mura sorrette da un tetto, cielo in continua trasformazione.

Vetro sopra la tovaglia, mantiene la stoffa candida, bianca, soave. Un carrello della spesa passa sopra una grata, mitraglia il suono, un autobus vuoto ne intona il ritmo. Non sei felice? Una madre chiede al figlioletto intento a mangiare la sua granita di cioccolato, il padre appena arrivato esclama ..bello questo Bar. Ho l’impressione che la mia boccia compostiera, nutra insettini che a loro volta alimentano il canto dei dolci volatili.

Simbolismo, ricerca attraverso il cielo.

A me non cadono più i denti dice uno dei figli, ha ordinato un arancino al burro, è giovane, spensierato, ricco di risorse libere dal manifestarsi, freschezza della nascita, calore dell’abbraccio, prime luci.

gold circles

Tracciare un cerchio protegge, 
espande preghiere continue. 
Cerchi d'Oro Mia Palazzo Speciale
Tracciare un cerchio protegge, espande preghiere continue. Cerchi d’Oro Mia Palazzo Speciale (Catania)
L’Italia senza memoria cavalca un fantasma senza lenzuola.

Your honour

Vostro onore ho promesso alla signora del Chiosco, che avrei realizzato un palco circolare, dove far esibire i bambini la Domenica mattina.

(Il Giardino dentro il giardino)

diagonals of life

His Holiness, Tenzin Gyatso – Fourteenth Dalai Lama of Tibet, in 1947

collage world needs love

diagonali della vita

Ba – Gua Labyrinth (Diana Carulli 2001) for the Manhattan Botanical Garden at Pier 84, 43rd St. and 12th Ave. New York City