Archivio tag: arte

Journalists from sicily

Amicizia da Sempre

Siamo sempre lì dove vogliamo essere.

my birthday

Quando festeggiavo, invitavo tutti coloro che incontravo, era un classico che bendato, aprivo un celibato, e ritrovavo quella parte che di me avevo dimenticato, in tutti risiedeva una porzione della mia torta, e in tutti riscontravo quel calore che non si tocca. Avevo bocca, avevo occhi, avevo cuore, e altre cose che non rammento avessero più valore. Oggi festeggio in armonia, sempre con gli stessi dentro il mio cuore, si urla poesia, non invito alcuno, ogni giorno è il compleanno, ogni giorno è un nuovo giorno, se di nascita c’è un anno, di rinascita c’è un giorno. Basta un attimo per distrarmi, non basta una vita per dimenticarmi, di coloro che quando sono nato, erano pronti a darmi il bentornato. E per questo che mi sento emozionato, e per questo che mi sono innamorato, di coloro che incontro, che scontro, ma che fanno parte del mio vicinato, il mondo.

breathe

Si pensa all’immondizia, perchè si vede nelle strade, e questo crea disagio per la nostra civiltà. Pensare che l’immondizia debba essere riciclata, eliminando il concetto di rifiuto. L’ossigeno, specie nei centri abitati è un bene da salvaguardare. Inutile fare ricerche sui mali, se non si crea una base che li debella in partenza.

breathe

 

contemporary

Chi ama, rende giovane il sentimento. Chi compra candele e buoni incensi, da giusto peso alla moneta. Chi cura una pianta, o vive meglio, facendo della propria casa, il proprio giardino, occupa bene il proprio spazio. Chi ama prendersi pensiero per il bene del prossimo, lo impegna per una giusta causa

vision

 1,2,3

etna arte

etna claudio arezzo di trifiletti

Ogni volta che sono lontano dalla mia terra, sento come un vuoto dentro, Etna mio amore, io ti vedo quando mi sveglio, io ti ammiro quando mi addormento, la casa che custodisce i miei sogni vive sotto le tue cime, ma sente le tue rime, tra onde e vento.

SOUND IMPRINTS LOVE

sound imprints love

Dentro una riunione osservo la natura narrare il susseguirsi del nuovo giorno, non mi fermo cammino lentamente con lei attorno. Narranti passeggiano in una nebulosa fitta di pensieri contrastati e ignorati da un nesso comune avanzano nella comunione e proseguono lentamente verso un confine trasparente. Sono tempi veloci, forse anche pericolosi, l’unica difesa resta e rimane la protezione dalle conseguenze dell’essere animale. Bisogna stare cauti, non attaccare, bisogna respirare, profondamente, non ci si deve ribellare, se mai cambiare angolazione per evadere da questa prigione, non bisogna pagare nessuna pigione, si deve solo consolidare l’amore. L’amore in un tempo di confusione resta l’unica soluzione, che ci reca protezione.