Archivio tag: risveglio

awakening

Non chiamate il risveglio, crisi. Il risveglio è vero, ci mette in crisi, ma non si chiama crisi. Tutto ciò che ci circonda porterà cambiamento, perché finito. Non vi parlo del petrolio, come non mi avventuro nelle coltivazioni di banane, ma anche quando faccio colazione, o quando giro per le strade, inavvertita è quella voce che necessita parlare, desidera raccontare, raccontare di una bottiglia sotto i riflettori, pulita, in perfetta forma, ma che dopo essere consumata, diviene rifiuto, questa è la reale domanda. Noi ci riflettiamo su ciò che incontriamo, che sia un seme, un albero,  il genere umano è uno specchio spugna, che assorbe quello che lo circonda. Crisi non è cambiare angolazione, per amore dei futuri, questo è cambiamento, crisi è ostinarsi a cercare una soluzione, a un sistema finito. Multinazionali del consumismo, non potete combattere un cambiamento, che non dipende dal consumatore, ma dall’era che viviamo. Costruzioni in esubero, lo stesso impegno ora, dovrebbe essere messo nel verde, colore della speranza, del Natale, colore delle foglie, di cui noi, noi collettivo, rappresentiamo il fusto, radicata parola saggia e altruista. Invidia, sentimento ostile, quanto stupido, siamo invidiosi di una forma, dimenticando la perfezione dell’amore, e dei suoi benefici, stentiamo di perseguire le impronte di Hollywood, ma siamo spiazzati dalle foreste, dai deserti, dai vasti orizzonti. Stiamo risentendo il suono dalle fontane, è questo non è possibile bloccarlo, perché anche quando, il mare urlerebbe più forte, le dighe irromperebbero, proprio come i profughi nei rifugi. Siamo investiti, da una forte, luminosa, energia, il sistema, il cane drago, vogliono allontanarci tutti dalla vera consapevolezza, ma vi assicuro non è possibile, non bastano notizie terribili, film a carne viva, e spot intelligenti fatti dall’ignorante. Tutto ciò che vedremo, sarà ciò che sentiremo, proprio com’è l’esigenza di porre un rimedio ai rifiuti, smascherare la stessa parola. Causa effetto, Azione reazione, rimangono, e rimarranno sempre il battito della vita, che sia una goccia di pioggia, che sia un cerino accesso, il popolo, il mondo, il pianeta ha bisogno oggi, di servi, la chiamata è rivolta ad ogni singolo, che confida nel prossimo.

PACE A TUTTI

Un Mondo quando esiste è unito

Un Mondo quando esiste è unito

Pace a tutti. Inutile continuare a frammentare un corpo, lo Spirito vive in noi. Crisi di Coscienza, superflua scelta per pochi, parecchi voltano gli occhi all’economia senza democrazia. Non parlate di crisi quando si risveglia una Coscienza che non conosce crisi. Una Coscienza che non conosce economia, ma sviluppo, che non conosce sviluppo senza uomo, e che non esiste uomo senza anima, e che in tutto ciò che risiede, prevale su qualsiasi offuscamento, perché in Lei trona l’altare del giusto proverbio, della vera parabola, della parola del cuore. Una Coscienza che vede nel prossimo il domani.

é quasi pronto

 foto Pietro Musmeci